“Grazie ad Alberto Angela, dopo 75 anni, ho riconosciuto in un murales il...

“Grazie ad Alberto Angela, dopo 75 anni, ho riconosciuto in un murales il nazista che voleva portare via mia madre”. L'incredibile storia di Anita